È di nuovo giorno- Poesia di Giacomo Bellone

Autore
Giacomo Bellone
Titolo in lingua
L'es torna jorn
Tipologia testo
poesie
Argomento
Letteratura, poesia e leggende
Progetto realizzato da
Chambra d'Òc

Giacomo Bellone – Poesie: raccolta di 12 poesie in lingua occitana della Valle Vermenagna (Limone Piemonte) con audio letture dell'autore in lingua occitana e testi bilingue italino-occitano in grafia classica e scaricabili in grafia originale http://www.chambradoc.it/giacomoBellone.page

È di nuovo giorno

È di nuovo giorno.
L'alchemilla
piena di rugiada.
I fringuelli si chiamano,
è di nuovo giorno.
Macchie gialle di maggiociondolo a bacío,
rosso di rododendri a solatio,
è di nuovo giorno.
Gli uomini si svegliano,
si sparano addosso,
fanno piangere le donne.
È di nuovo giorno.
Le donne hanno il seme
raccolto nella notte,
per germogliare altri uomini,
altre donne.
È di nuovo giorno.

Traduzione

L'es torna jorn.
L'èrba d' l'estiça 
plena d'rosaa.
Lhi fringüèls ilh se chamon,
l'es torna jorn. 
Machas jaunas d'amborn a l'ubac, 
ros d'artesins a l'adrech,
l'es torna jorn,
lhi òmes ilh se desvelhon,
ilh s'esparon a còl,
ilh fan plorar li fremas.
L'es torna jorn.
Li fremas ilh an la semenç
culhia ent la nuech,
per bruelhar d'autri òmes,
d'autras fremas.
L'es torna jorn.